Come combattere il mal di schiena con le scarpe giuste



Il mal di schiena è un problema molto diffuso, in grado di impattare negativamente in molti momenti della nostra giornata. Oltre un italiano su quattro dichiara di esserne affetto, in modo continuativo o saltuario. Nel migliore dei casi, il mal di schiena è dovuto ad una errata postura oppure, quando sistematico, può nascondere seri problemi di disallineamento della colonna vertebrale.

Scopriamo insieme il ruolo fondamentale che le scarpe possono avere per individuare le reali cause di questo malessere e come sceglierne un nuovo paio che possa aiutarci ad attenuare il dolore e a contribuire al riallineamento della spina dorsale

Cosa ci dicono le scarpe?

Le nostre scarpe sono un perfetto alleato per scoprire alcuni dei problemi della nostra schiena, grazie alla capacità di registrare nella suola il nostro modo di camminare.

Per effettuare questo test selezionate un paio di calzature che usate frequentemente, meglio se modelli eleganti con suola rigida o scarpe da corsa utilizzate spesso per correre e camminare sull'asfalto. Dovete sapere che le persone con una postura e una biomeccanica normale, quando camminano, appoggiano il tallone leggermente sul bordo esterno, consumando maggiormente la suola in quel punto. Uno spostamento verso il centro di questo punto di scarico in fase di camminata segnala una eccessiva tendenza alla pronazione. Questo tipo di fenomeno - spesso legato anche ad una conformazione piatta del piede - ha un impatto diretto sul rischio di sciatalgie, così come su anche e ginocchia. 

Nella vostra analisi ricordate anche che l'eccessiva usura sulla parte esterna del tallone, per quanto tipicamente non collegata a problematiche di sciatalgia, è comunque indice di una eccessiva rigidità delle caviglie e/o dell'arco plantare, detta più precisamente ipersupinazione

Come attenuare il dolore alla schiena con paio di scarpe?

Spesso la biomeccanica del piede non è compromessa in origine e siamo noi stessi a stressarla scegliendo scarpe che non calzano perfettamente, magari anche solo perché attratti da un buono sconto o una bella estetica. Una scarpa sbagliata - oltre a vesciche e calli - può infatti impattare direttamente sulla nostra stabilità, oltre che indirettamente per l'effetto di compensazione posturale che il nostro corpo mette in atto in presenza di dolore.

Se soffrite di mal di schiena (o volete evitarlo in futuro) quando comprate una nuova calzatura non concentratevi sempre e solo sulla lunghezza, ma ponete attenzione alla sua larghezza. Quello che consigliamo sempre in negozio è di provare una nuova scarpa preferibilmente di sera, quando i piedi occupano un volume maggiore per il gonfiore e la compressione dell'arco plantare. Allo stesso modo, non cedete mai alla tentazione di scarpe con una calzata fin troppo ampia (ad esempio, infradito): a causa della scarso sostegno dell'arco plantare e del tallone possono infatti portare disturbi muscoloscheletrici rilevanti.

Quale scarpa scegliere?

Se il vostro problema alla schiena è grave o comunque legato ad un importante disallineamento della colonna vertebrale, prima di tutto, rivolgetevi ad uno specialista. In questi casi una buona soluzione può essere anche quella di scegliere una scarpa ortopedica, magari con un plantare fatto su misura per correggere alcune problematiche specifiche.

Se, al contrario, il problema non è ancora grave o volete prevenire l'arrivo del mal di schiena, quello che possiamo consigliarvi è di puntare su comodità e qualità delle calzature. Ideali sono le scarpe con un considerevole sostegno dell'arco plantare, punta spaziosa, suola flessibile e un sostegno del tallone. Per le donne, è preferibile evitare i tacchi oltre i 5 cm perché spostano il baricentro del nostro corpo, provocando dolore alla zona lombare. 

Nella nostra collezione Padula Calzature troverete diversi modelli con plantari disegnati per massimizzare il supporto del vostro piede.

Grunland, ad esempio, ha sviluppato le sue calzature con un plantare estraibile, così da poterlo sostituire nel tempo, garantendo massimo sostegno ai piedi senza dover sostituire tutta la scarpa.

 

Suola Grünland Conforma

Gli speciali solchi longitudinali delle suole Grünland Conforma, per posizione e diversa larghezza, migliorano la flessibilità della calzatura che si adatta al tuo modo di camminare.
Grazie all'innovativo disegno e alla particolare struttura dinamica, l'originale suola Grünland Conforma migliora tutte le fasi della camminata sostenendo una naturale "rullata" nella fase intermedia del passo, dando quindi sostegno ma allo stesso tempo naturalezza del movimento.
Con le suole Grünland Conforma, il benessere è naturale.      

Regina incontrastata per questo tipo di disturbi resta tuttavia CallgHan che porta in dote una tecnologia proprietaria in grado di far allargare la pianta della scarpa perché si adatti completamente al piede e ai suoi movimenti. Il costo è sicuramente maggiore di altre, ma il tipo di comodità e funzionalità dato da queste scarpe resta impareggiabile.

 

Per quanto una buona scarpa sia fondamentale, ricordate comunque che il risultato dipende sempre da voi:

  • quando state in piedi mantenete una buona postura, distribuendo il peso su entrambi i piedi ed evitando di serrare le ginocchia. Se riuscite irrigidite l'addome e comprimete le natiche per una miglior postura. Ricordate anche, di tanto in tanto, di scaricare la tensione muscolare appoggiando un piede su un poggiapiedi;
  • quando dovete stare seduti per un lungo periodo di tempo prediligete una sedia rigida, con i braccioli. Tenete sempre la parte superiore della schiena dritta e le spalle rilassate. Potete aiutarvi con un cuscino posto dietro la zona lombare, ma ricordate sempre di appoggiare i piedi per terra o su un apposito poggiapiedi.